A giugno il mercato dell’auto in Italia torna a crescere con un +15,0% registrando 160.046 nuove immatricolazioni rispetto alle 139.150 di giugno 2023.

centro revisione

Nel 2023, in Italia, erano operativi 9.272 centri autorizzati per le revisioni periodiche degli autoveicoli, registrando un aumento significativo rispetto ai 5.197 del 2003.

Nel 2023 in Italia sono stati spesi 42,5 miliardi di euro per la manutenzione e la riparazione delle autovetture, segnando un incremento del 20,6% rispetto al 2022

Nei primi tre mesi del 2024, l’indice della produzione industriale complessiva è diminuito del 2,5%. Tuttavia, in controtendenza, il settore automotive ha segnato un incremento del 6,1% nello stesso periodo.

A maggio il mercato dell’auto in Italia registra un segno negativo: -6,6% con 139.581 auto nuove immatricolate rispetto alle 149.482 di maggio 2023. I primi 5 mesi archiviano una crescita del 3,4% sullo stesso periodo dello scorso anno a 726.311 unità (ma ancora -20,2% su gennaio-maggio 2019).

Anche quest’anno l’Unrae ha fornito una dettagliata statistica riguardante l’andamento, degli ultimi anni, delle varie tipologie di alimentazione. Per questo report sono stati presi in analisi i dati dal 2016 al 2023. Una panoramica che ci consente di comprendere meglio tendenze e sviluppi del mercato automotive.

Il 7 luglio 2024, in base al Regolamento UE 2019/2144, tutte le auto in vendita – sia nuove che già presenti nei listini – dovranno essere equipaggiate con i nuovi sistemi ADAS

L’Unrae anche quest’anno ha pubblicato l’interessante documento relativo all’andamento dell’immatricolato in Italia dal 1990 fino all’ultimo anno appena concluso (2023)

In aprile, anche grazie a due giorni lavorativi in più, il mercato auto torna in crescita: +7,5% con 135.353 auto nuove immatricolate rispetto alle 125.884 di aprile 2023.

Nel 2023, l’attenzione degli automobilisti verso le officine delle concessionarie per la manutenzione e le riparazioni delle loro nuove auto è scesa al 86%, rispetto all’88% registrato nel lontano 2003.